Territorio, formazione sociale e tutela dei diritti fondamentali

Una nuova prospettiva del diritto alla mobilità
ISBN: 9788866119999
NUMERO PAGINE: 184
€ 20,00

Capitolo Primo

Territorio e nuova cittadinanza amministrativa

1. Il diritto alla mobilità nella nuova cittadinanza amministrativa 1

2. Il territorio come formazione sociale e la tutela dei diritti fondamentali

3. Città e comunità (intelligenti): profili definitori e rilevanza giuridica dei fenomeni indagati

Capitolo Secondo

Una “nuova questione urbana”

1. Il processo di “metropolizzazione” del territorio

2. Gli effetti negativi della urbanizzazione

3. I “moderni” sistemi di trasporto e il nuovo ruolo delle amministrazioni territoriali

Capitolo Terzo

Territorio e situazioni giuridiche attive

1. Territorio e nuove situazioni giuridiche soggettive

2. Territorio e situazioni giuridiche attive. Il trasporto come servizio pubblico

3. La libertà di circolazione

4. Dalla libertà di circolazione al diritto alla mobilità

Capitolo Quarto

Territorio e situazioni giuridiche passive

1. La mobilità come new commons e il principio di solidarietà. Lo “spessore normativo” dei beni comuni

2. Il principio costituzionale di solidarietà

3. La mobilità come new commons

Capitolo Quinto

Il ruolo ultralocale delle città nel nuovo diritto alla mobilità

1. Il quadro normativo di riferimento

2. Un nuovo assetto del governo del territorio nel quadro dello sviluppodifferenziato dei poteri locali

3. Il ruolo ultralocale degli enti di area vasta e la funzione di cura dello “sviluppo strategico” del territorio metropolitano, con particolare riguardo ai trasporti e alla mobilità

Capitolo Sesto

Il c.d. Green Deal dell’Unione europea e il dogma dello sviluppo sostenibile. Il trasporto pubblico locale in alcuni modelli “virtuosi” e la crisi del modello dell’homo oeconomicus

1. Premessa

2. La mobilità urbana sostenibile e i limiti del c.d. Green Deal dell’Unione europea

3. Il dogma dello “sviluppo sostenibile”

4. La mobilità sostenibile in un’ottica costituzionalmente orientata

5. Il trasporto pubblico locale in alcuni modelli “virtuosi”. I casi di Lussemburgo ed Estonia e le iniziative del Governo tedesco

6. Possibili scenari del trasporto pubblico gratuito in Italia

7. La mobilità come servizio e la crisi del modello dell’homo oeconomicus

Capitolo Settimo

Il nuovo ruolo dello Stato nella prospettiva della deglobalizzazione: verso un nuovo statuto della mobilità urbana sostenibile

1. I limiti dell’approccio deregolatorio: verso il superamento del c.d. Stato facilitatore

2. Primato della politica, intervento pubblico e “ritorno alla sovranità” dello Stato

3. Il fondamento giuridico e costituzionale del nuovo approccio alla mobilità sostenibile

4. La transizione verso una nuova civiltà urbana e la mobilità sostenibile

Capitolo Ottavo

Il diritto alla mobilità come diritto sociale fondamentale

1. Il finanziamento dei diritti sociali. Il diritto alla mobilità come valore supercostituzionale

2. La mobilità come diritto funzionale allo sviluppo della persona costituzionalizzata e all’eguaglianza sostanziale. Il ruolo dei pubblici poteri

3. Le esigenze di contenimento della spesa pubblica e gli ambiti inviolabili della dignità umana

back to top